Stampa

"Quasi" completamente esenti

on 18 Ottobre 2017.

Tachigrafo VDO

Spesso è la parola "quasi" che cela qualche fregatura: è il caso del complicato rapporto fra aziende di igiene ambientali e cronotachigrafo di bordo, il cui utilizzo non appare sempre completamente chiaro ai fleet manager e ai datori di lavoro.

Si tratta infatti di un dispositivo per il quale gli obblighi di legge sono estremamente limitati per la maggior parte dei servizi svolti, ma che quasi sempre deve comunque essere presente per una porzione degli stessi. E dunque conosciuto nel suo funzionamento (cosa difficile per chi ne fa un utilizzo saltuario), correttamente manutenuto e per il quale la gestione dello scarico e conservazione dei dati rischia, se non conosciuta in maniera approfondita, di portare ad insapettate e pesanti sanzioni.

Di questi temi si occupa il neonato Gruppo di Lavoro "Cronotachigrafi", coordinato dal socio Daniele Polcri di ALIA Firenze che ha in corso di redazione una linea guida destinata al settore. I lavori sono stati impostati in occasione dell'evento Continental VDO tenutosi a Torino presso Move App Expo lo scorso 11 ottobre.